PELLEGRINAGGIO DELLA CATTEDRALE IN POLONIA

NEI LUOGHI DI GIOVANNI PAOLO II PELLEGRINAGGIO DELLA CATTEDRALE IN POLONIA   “Madonna, Madonna nera è dolce esser tuo figlio..” Così recita il refrain della nota canzone dedicata alla Madonna di Czestochowa ed è proprio per riscoprire la dolcezza dell’essere figli di Una Madre amorosa e premurosa che, 37 fedeli della Chiesa Cattedrale di Adria, hanno compiuto un pellegrinaggio dal 9 al 14 luglio in Polonia, guidati da Monsignor Mario Furini.
L’intenso viaggio culturale - spirituale ha toccato come prima tappa la località di Brno nella Repubblica Ceca dove il gruppo ha potuto ammirare la celebre fortezza austriaca dello Spielberg, luogo di detenzione di Silvio Pellico, patriota e protagonista del Risorgimento Italiano.
Il percorso è proseguito, poi, per Wadowice, paese natale di Giovanni Paolo II, in cui oltre ad assaporare la famosa torta del Papa (una sfoglia alla crema squisita), si è potuto visitare la Chiesa dove Karol Wojtyla è stato battezzato ed il fonte battesimale al quale si è inginocchiato grato del dono del Battesimo.
Una occasione preziosa anche per ognuno di noi, per rispolverare ed apprezzare pienamente la grazia del proprio personale Battesimo, purtroppo spesso dimenticato.
Nel pomeriggio visita a Kalwaria, il secondo Centro Spirituale più importante della Polonia dopo Czestochowa, incentrato sulla Passione e Morte di Gesù; qui si è meditata una stazione della Via Crucis visitando alcune delle 42 Cappelle che costellano il Cammino della Passione.
Dopo Kalwaria il tour continua alle Miniere di Sale di Wieliczka, una delle più straordinarie attrazioni turistiche della Polonia: 300 Km di gallerie sotterranee che si dipanano su 9 livelli (il 5° livello ospita addirittura un rinomato Centro terapeutico per malattie respiratorie …).
Qui stupefatti e sbalorditi abbiamo visitato la Chiesa monumentale sotterranea e pregato nella Cappella di S.
Kinga.
Tutto era illuminato da sontuosi lampadari in cristalli di sale.
Nel pomeriggio dello stesso giorno il gruppo è a Cracovia, la più bella e antica città della Polonia, Centro Culturale mitteleuropeo: i monumenti e le opere d’Arte come la piazza del Mercato –una tra le più grandi al mondo-, la Chiesa Parrocchiale, la prestigiosa Università, la chiesa Cattedrale sul Colle Wawel appaiono e scompaiono come luci intermittenti che si accendono e si spengono..
La serata si conclude con la visita alla chiesa di S.
Faustina Kawalska, Santuario della Divina Misericordia, da Lei voluto ed inaugurato nel 2002 da Giovanni Paolo II.
Il ritmo incalzante [...]

Leggi tutto l'articolo