PER IL CIELO E' UN PO' PRESTO...PER L'INFERNO NON C'E' POSTO

Si è difeso nei giorni precedenti al Consiglio Mr.Sartori, e lo ha fatto con una serena chiacchierata con il Sultano.
Una chiacchierata per portare alla luce, obiettivi, responsabilità, cause e soluzioni alla attuale penosa condizione del team, soprattutto in Europa.
A seguire il comunicato stampa del Sultano per conoscere il futuro della società e di Mr.Sartori.
  "E' nota a tutti la situazione che sta vivendo il club in seguito ai risultati sportivi sin qui ottenuti con la guida di Mr.Sartori.
Guida fortemente voluta ad inizio stagione da me e dal consiglio...guida che ha costruito indubbiamente un ottima rosa grazie alla sua competenza e alla sua conoscenza dei giocatori.
Purtroppo, in ogni bella fiaba, c'è un momento di difficoltà...di paura....e quel nostro momento..quest'anno...è la Champions League....competizione in cui non abbiamo per nulla espresso le nostre abilità.
Sia io, che il Consiglio, abbiamo...diciamo...valutato altre vie negli ultimi giorni.
Abbiamo sondato in maniera approfondita la volontà di allenatori a noi graditi...e compatibili con il progetto del club cosi abbiamo avuto numerosi confronti e colloqui con Quisquiero Domenica, Mr.Ioso, Canà, Cagni e Novellino.
L'intenzione era quella di confermare Mr.Sartori come General Manager, ruolo in cui eccelle, ma di affidare la panchina e la scelta di modulo e formazione ad uno dei selezionati....e avevamo già scelto...quando arrivò una telefonata...una di quelle che ti fanno pensare..che ti fanno ponderare bene le cose...chi c'era all'altro capo?...Mr.Carlot!! Messo in vivavoce, il famosissimo e vincente Mr ci ha aperto gli occhi....e abbiamo intravisto e compreso la linea sottile che c'è tra una difesa immobile ed una ben posizionata...tra fare pressing..e correre alla disperata ricerca della palla....Ecco, una volta capito che forse abbiamo criticato tutti..media compresi..un pò troppo..non potevamo far altro che...per coerenza..proseguire nel nostro progetto iniziale.
La squadra sta facendo una buonissima Lega..vicinissima all'ottimo Tigre...purtroppo non abbiamo mentalità Europea...ma quella non può portarcela Mr.Sartori...quella la dobbiamo costruire noi...e questo Mr è secondo noi..la guida ideale..per questa stagione.
Alcuni bilanci li faremo al termine del primo turno di Champions come doveroso, non credo che i risultati porteranno ad un cambio di rotta da parte nostra...anche se....tutto è possibile chiaramente."    

Leggi tutto l'articolo