PER JOSEFA IDEM E CLEMENTE RUSSO

Queste Olimpiadi mi stanno regalando dolcissime emozioni.
Un oro a Josefa Idem, oggi l'avrei desiderato.
Lei è stata dolcissima, dopo la gara, da vera atleta mostrava la sua delusione, ma anche la sua forza nel voler continuare a lottare e a gareggiare.
Desiderava far ascoltare ai suoi bambini l'inno d'Italia...
Josefa sei stata grande!!! Hai perso per 4 millesimi, un soffio di vento che ha portato fortuna all'ungherese, ma tu rimarrai nella storia dello sport italiano.
Per 4 millesimi avrei dato l'ex aequo: cosa sono?...
la punta di una canoa? Un abbraccio anche a Clemente Russo, un argento più che meritato: ci ha fatto riavvicinare alla boxe, che ha perso quell'aria di sport violento.
Sarà per il caschetto, sarà per i round più brevi, ma tutto sembra davvero da cardiopalma.
E un grazie "lampo" anche a Bolt: ok faccio uno sprint e volo anch'io....

Leggi tutto l'articolo