PERLE DI GIORNATA: MINZOLINI IL VENDICATORE, I FLIRT DI PUPO E LE BECCACCE DI ZAIA

MINZOLINI E LA CLAVA MEDIATICA Il direttore del Tg1, Minzolini,  annuncia l'inserimento nel telegiornale di una rubrica ("Media") che farà le pulci alle "cantonate e faziosità dei colleghi".
Essendo il "direttorissimo" caro a Berlusconi famoso per l'imparzialità della sua linea politica e il rigore dei suoi rimborsi spese, è riuscito con questo annuncio a fare sorridere in molti, ma anche a far arrabbiare l'associazione di telespettatori cattolici Aiart, che l'ha messo in guardia dalla tentazione di fare del Tg1  una sorta di clava mediatica per colpire i suoi critici.
"È questo il compito del principale tg del servizio pubblico? - si chiede l'Aiart, aggiungendo -  Da quale pulpito viene la predica! Il tg1 faccia meno gossip e dia più notizie.
E Minzolini eviti magari il ruolo dell'inviato speciale sulle piste da sci e copra meglio i tanti scenari di guerra presenti sul pianeta».
PUPO E QUEL FLIRT CON LA D'URSO Barbara d'Urso ha querelato Pupo perché il cantante ha dichiarato che per scrivere la canzone 'La storia di noi due', usata in uno spot di Sky, si era ispirato a un flirt che aveva avuto con lei.
"Ma un flirt può essere anche platonico", si è giustificato il cantante.
Scommettiamo che se a parlare di un flirt fosse stato George Clooney la D'Urso non avrebbe querelato? LE BECCACCE DI ZAIA Oltre un milione di euro di contributi: a tanto ammonta la cifra stanziata dalla giunta regionale in una delle ultime sedute di fine anno.
Si tratta evidentemente, visto lo stato delle finanze pubbliche, di spese assolutamente indispensabili.
Come quella portata in giunta dall'assessore alla Caccia Daniele Stival, che prevede uno stanziamento di 7mila euro all'associazione "Amici di Scopolax", di Mugnano del Cardinale (Avellino).
Si tratta di un sodalizio che tra le altre cose si occupa della tutela e della conservazione della beccaccia.
Obbiettivo ammirevole: altrimenti a cosa sparerebbero i cacciatori veneti, che hanno ottenuto proprio dalla Regione il permesso di cacciare il pennuto migratore fino al 31 gennaio?  

Leggi tutto l'articolo