PIERROT.

Pierrot   Lo vedo il cielo in terra, specchio d'acqua fermo e cupo, piove, il cielo è grigio rispecchia il cuore tuo, pensando alla tristezza che invade il mare mio, t'amo ancor di più mio piccolo pierrot, cancellerò le stille che han rigato il viso tuo nel tempo, e come un gran maestro immerso in questa fiaba, disegnerò un bel sorriso su quel faccino tuo, osservi il mare che tanto ami, sogna tesoro mio, mentre la notte scende e ti disegna l'ombra accanto, mai più la solitudine invaderà la vita, che già da sola strugge e uccide, osservo il mare e vedo te tra onde inesistenti, in questa calma falsa ne sento la tempesta che si avvicina, mi giunge dentro lenta e ne sconvolge il corpo e l'anima, amiamo il mare entrambi, come l'onda ama la battigia e li riversa il suo amore baciandola più volte, amo te dolcissimo granello di questa calda spiaggia, della mia vita.
Giù 09/11/201310:39 Di Giuseppe Morelli(siae) Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©)

Leggi tutto l'articolo