PIGNATARO MAGGIORE, ESPOSTO DEL GIORNALISTA ENZO PALMESANO: INTERROGATIVI SULLA IDONEITA’ DEL “PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE” PER FRONTEGGIARE EVENTUALI EMERGENZE – PREOCCUPAZIONE E SCONCERTO NELL’OPINIONE PUBBLICA PER IL DOCUMENTO SCOPIAZZATO

PIGNATARO MAGGIORE – Il giornalista Enzo Palmesano, vittima di reato di tipo mafioso, ha inviato un esposto alla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento della Protezione civile; al comandante della Polizia locale, al sindaco, agli assessori, ai consiglieri comunali e al segretario comunale di Pignataro Maggiore; al Prefetto di Caserta, alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e all’Ordine degli ingegneri di Caserta sottolineando che nell’opinione pubblica pignatarese c’è grande sconcerto e preoccupazione a seguito degli interrogativi sulla effettiva idoneità del “Piano comunale di Protezione civile” quale strumento per fronteggiare eventuali emergenze.
Interrogativi cui ha dato voce anche il blog di giornalismo investigativo “Pignataro Maggiore News” con tre articoli pubblicati nelle date del 29 dicembre 2015 e del 3 e del 9 gennaio 2016 rispettivamente con i titoli: * “L’AMMINISTRAZIONE CITTADINA DI PIGNATARO MAGGIORE SPROFONDA SEMPRE PIÙ NEL RIDICOLO: IL “PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE” RISULTA ESSERE COPIATO DA QUELLO DEL COMUNE DI ANGUILLARA SABAZIA (PROVINCIA DI ROMA) – ECCO I DOCUMENTI: CERCATE CON NOI TUTTE LE SCOPIAZZATURE”  * “UN AGGIORNAMENTO SUL “PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE”: IL REDATTORE DEL DOCUMENTO NON SA CHE L’AZIENDA DEI TRASPORTI PUBBLICI A.C.M.S.
È FALLITA DA ANNI – DURISSIME CRITICHE ALL’INGEGNERE VALERIO MORRONE E ALL’AMMINISTRAZIONE CITTADINA DI PIGNATARO MAGGIORE”  * “I BUONTEMPONI SCHERZANO SUL “PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE”: “DOPO AVER RASO AL SUOLO L’INTERA PIGNATARO MAGGIORE, IL SINDACO VUOLE PROCEDERE ALLE DEMOLIZIONI PURE NELLE MARCHE” – ECCO IL DOCUMENTO CHE HA ISPIRATO LA BEFFARDA SORTITA”.  E’ lecito chiedersi – a giudizio di Enzo Palmesano – se si può spendere denaro pubblico per un “Piano comunale di Protezione civile” del genere, come ampiamente riferito nei tre suddetti articoli di “Pignataro Maggiore News”.
Il giornalista firmatario dell’esposto ha quindi invitato le Autorità competenti a procedere ad ogni buon fine.
In particolare Enzo Palmesano ha chiesto al sindaco, agli assessori, ai consiglieri comunali, al comandante della Polizia locale e al segretario comunale di valutare ogni utile iniziativa – anche eventualmente facendo sottoporre a perizia il “Piano comunale di protezione civile” scopiazzato – a tutela degli interessi (pure di immagine) dell’Ente Comune di Pignataro Maggiore.
Rosa Parchi

Leggi tutto l'articolo