PIUMINO E STIVALETTI

So che poi mi pentirò, che respirando buio e pioggia rimpiangerò questi giorni caldi.
Tuttavia il forte vento che soffia oggi tra gli angoli della terrazza, ululando come il lupo delle favole dei bambini, mi mette addosso una strana eccitazione.
Questa mattina al bar ho preso il mio primo cappuccino bomba, un intruglio fatto a base di caffé, latte , panna e cacao e l'ho trovato delizioso.
Anche di questo mi pentirò, credo.
Ora però mi godo il cambiamento, penso al piumino bianco nell'armadio, agli stivaletti di cuoio e mi vedo camminare nel vento.
Un'allegria frizzante come l'aria, niente da rimpiangere di questo tempo che se ne va, se non il tempo stesso.
Marmellata di castagne, copertina di pile con sopra un libro.
Tra due giorni è novembre e non mi è mai sembrato così bello.                                                                                                                      

Leggi tutto l'articolo