PIccoli in sintonia

Domenica al mare con Romina e la piccola Andrea.
Il mare sbatteva e quindi siamo stati sul bagnasciuga a chiacchierare.
Per tenere la piccola occupata, Romina ha iniziato a farle fare una costruzione di pietre e poi è subentrato Alessandro.
Si vede che la piccolina ha bisogno di una figura paterna: le piace molto Alessandro e non lo nasconde.
Finito il gioco dei sassi sul bagnasciuga, ci siamo trasferiti più su, dove avevamo la roba e ci siamo messi al sole.
Lei ha continuato a giocare e chiacchierare con Ale, gli ha mostrato le conchiglie che aveva raccolto nel cappellino.
Ad un tratto gli ha chiesto "Ma Matteo dove è?" ed Ale ha risposto "Con il suo papà".
Lei è stata un attimo zitta e poi ha ribattuto "Matteo ha due papà?".Ieri sera Matteo è tornato a casa dopo il week end trascorso con il padre.
Tanti baci e coccole sul divano, come sempre quando non ci vediamo per qualche giorno.
Giocava con le mie mani, si faceva fare grattini e carezzine.
Poi ha preso la mia mano e l'ha stretta, come si fa quando si incontra qualcuno.
E mi dice, ridendo "Piacere".
Ed io lo guardo.
"Ma come, non mi dici Piacere, Alessia Cxxxxxxxxx"? Ed io non ho risposto niente.
Allora mi ha detto "Piacere, Matteo La CXXXX CasaXXXXXX".
Io l'ho guardato un po' stranita.
E lui mi ha risposto "Eh si, CasaXXXXXX come Alessandro".
Quei due bimbi sono decisamente sulla stessa lunghezza d'onda.

Leggi tutto l'articolo