PORTA A PORTA. SI RITIRINO I CONTRATTI DI COMODATO GRATUITO AGLI IGNARI CITTADINI

Il Forum Civico contesta le modalità della nuova raccolta differenziata e chiede il ritiro dei contratti di comodato gratuito agli ignari cittadini     La raccolta differenziata così non va".
E' il grido del Forum civico di Termoli che ieri pomeriggio nel corso di un dibattito pubblico in Comune ha "snoccialato" uno ad uno i tanti disguidi, problemi e grattacapi della nuova raccolta differenziata porta a porta attivita dall'Amministrazione comunale.
Negli ultimi mesi le polemiche e le aperte proteste sono state tante ma fino ad oggi, nonostante i vari incontri con i cittadini condotti dall'Assessorato comunale all'Ambiente, nulla è cambiato.
I rappresentanti e presidenti dei gruppi civici termolesi hanno fortemente voluto l'incontro pubblico di ieri per sottolineare all'Assessore al ramo Emanuela Lattanzi i numerosi problemi del nuovo servizio di igiene.
A scatenare le ire della popolazione, le modalità di esecuzione della differenziata i cui costi così come alcune mansioni sono a carico della collettività.
"I condomini hanno firmato un comodato d'uso gratuito dei bidoni a loro insaputa secondo cui sono responsabili dei contenitori.
I bidoncini qualora bruciati, persi o rotti per cause non dipendenti dagli stessi affidatari dovranno essere riacquistati dagli stessi condomini a loro spese.
Sempre i condomini devono trasportare ogni giorno i contenitori in un punto di raccolta stabilito per ogni palazzo, lavare una volta la settimana gli stessi e poi custodirli _ hanno dichiarato alcuni rappresentanti di comitati _.
Questa situazione è inaccettabile visto che i cittadini sono chiamati a pagare gli stessi costi del passato pur con pesanti incombenze da svolgere".
Attualmente nella raccolta dell'umido nei quartieri dove è già attivo il servizio sono stati riscontrati dei ritardi ed al numero verde attivato dalla società concessionaria del servizio, la Teramo Ambiente da diversi giorni non c'è alcun operatore che risponde alle telefonate dei cittadini.
Alcuni artigiani da mesi chiedono il ritiro di cartoni accumulati vicino ai bidoncini senza successo.
"Chiediamo l'istituzione di un tavolo tecnico tra i soggetti interessati: amministratori condominiali, rappresentanti dei cittadini, amministratori comunali _ hanno dichiarato gli esponenti del Forum civico _.
Si chiede al Comune di annullare i contratti di comodato d'uso gratuito dei bidoni, eliminare i costi aggiuntivi a carico dei cittadini derivanti dal comodato d'uso, aumentare la raccolta dell'umido che attualmente è solo tre volte la settimana".
(fonte [...]

Leggi tutto l'articolo