PORTOPALO, ABUSI AL DEMANIO MARITTIMO

PORTOPALO.
La Capitaneria di Porto di Siracusa rende noto che il personale militare dell’Ufficio Locale Marittimo di Portopalo di Capo Passero in data 27 agosto u.s, durante un sopralluogo in località Punta Cicogna del medesimo Comune, al fine di accertare eventuali abusi perpetrati a danno del demanio marittimo,ha riscontrato un’occupazione di  180 mq di spiaggia libera, di cui 60 mq occupata con pedalò e 120 mq con 11 ombrelloni  e con 23 sdraio.
Sono stati identificati i responsabili, diffidati a sgomberare l’area dalle attrezzature balneari e deferiti all’Autorità Giudiziaria per aver violato gli artt.36, 54 e 1161 del Codice della Navigazione.
Inoltre, in data odierna il personale militare a bordo del battello Guardia Costiera GC B31 è intervenuto a prestare assistenza ad un turista lombardo che accidentalmente era precipitato da un’altezza di circa 3 metri dalla scogliera in località Pillirina, procurandosi sospetta frattura alla spalla e vaie escoriazioni.
Giunti sul posto, e constatata l’impossibilità del recupero del malcapitato dalla terra ferma, è stato recuperato a bordo e condotto alla sede dei mezzi navali della Capitaneria di Porto di Siracusa per essere affidato alle cure dei medici del 118.
Per qualunque emergenza in mare è possibile contattare la Guardia Costiera telefonicamente al numero blu 1530 o chiamare direttamente al numero telefonico 0931481011 o 0931481004.

Leggi tutto l'articolo