POTTA A CIUFFI (o l'inalienabile diritto al sesso)

Yes, eccoci quà.
Oggi il dottor Stranamore vi vuole parlare del sesso...
Lo sapevo, no che non vi darò indicazioni su meccaniche esoteriche per raggiungere venti orgasmi l'ora, no che non vi spiegherò la posizione del loto ninja sul sedano nano, non che non vi darò ricette per vedere al buio con chi state per farlo.
Voglio solo che sia chiara una cosa.
Perchè oggi, in alcuni casi, nelle discussioni tra (non dirò giovani) apostoli del fuoco che arde dentro, come esce la parola SESSO, è il caos: gente che corre a ordinare un panino, chi non si ricorda se ha lasciato il frigo acceso o no, che non ha ben chiaro cosa intendesse il Berluska nel suo ultimo delirante discorso, chi sparisce senza lasciare traccia.
altri invece affrontano l'argomento senza pruriti nè tabù.
E.
CHE.
CAZZO.
E' l'ora di basta con la timidezza, con la paura di perlare di certi argomenti, con il pensiero CHISSA'POIGLIALTRIPENSANOCHES ONOUNMANIACO o POIDICONOCHESONOUNATROIA.
B.A.S.T.A.
Diciamolo una volta per tutte.
guardando gli altri dritto in faccia: MI PIACE FARE SESSO.
Se po lo dice la mi sorella prende due labbrate e va a letto, ma questa è un'altra storia.

Leggi tutto l'articolo