PREMIO BELLINI D'ORO 2013 -INGRESSO LIBERO RITIRANDO I BIGLIETTI NUMERATI AL BOTTEGHINO NELLA MATTINA DEL 3 E 4 OTTOBRE

CATANIA - La Società Catanese Amici della Musica apre, com’è ormai consuetudine, la stagione 2013-2014 con il concerto straordinario che, anno dopo anno, vede protagoniste le star internazionali insignite del Premio “Bellini d’Oro”, promosso e organizzato dalla stessa Scam.
Per l’edizione 2013, la ventottesima, il riconoscimento andrà a due grandi cantanti lirici che non hanno certo bisogno di presentazioni: il soprano Patrizia Ciofi e il tenore Gregory Kunde, che grazie alla collaborazione del Teatro Massimo Bellini, si esibiranno venerdì 4 ottobre, alle ore 21, nel tempio catanese della lirica che per la prima volta metterà a disposizione la propria Orchestra.
Arie e duetti del superbo repertorio belliniano si alterneranno così con le sinfonie operistiche del Cigno catanese.
La cerimonia di consegna concluderà una soirée musicale che si annuncia particolarmente attesa dagli appassionati nella degna cornice del “Massimo”, che ospita la manifestazione della Scam nell’ambito del Festival Belliniano.
Ambasciatori del belcanto nel mondo, Patrizia Ciofi e Gregory Kunde ritornano così a Catania, entrambi dopo una lunga assenza, per ricevere il più ambito riconoscimento per l'interpretazione belliniana, che ha già laureato artisti del calibro di Montserrat Caballé e Joan Sutherland, Renato Scotto ed Edita Gruberova, June Anderson e Cecilia Bartoli, Alfredo Kraus e Luciano Pavarotti, Vittorio Gui e Riccardo Muti.
Di origini toscane, Patrizia Ciofi si è perfezionata all'Accademia Chigiana di Siena con Carlo Bergonzi, Shirley Verrett e Alberto Zedda.
Ha debuttato nel 1989 e, da allora, si è imposta come una delle interpreti d'elezione del repertorio di primo Ottocento.
Tra i suoi recenti successi la ripresa di Robert le Diable di Meyerbeer al Royal Opera House- Covent Garden, di Londra, inciso in dvd, e, proprio in questi giorni, una trionfale edizione di Lucia di Lammermoor di Donizetti all'Opéra Bastille di Parigi, opera che ha interpretato anche nella rara edizione francese.
Di Bellini è stata acclamata Giulietta ne I Capuleti e i Montecchi, Amina ne La sonnambula, Elvira ne I Puritani, ed è protagonista della prima incisione in studio de La straniera, realizzata per l'etichetta inglese Opera Rara.
Gregory Kunde ha studiato all'Illinois State University e ha debuttato alla Lyric Opera of Chicago.
Il suo debutto europeo risale al 1986, ma già l'anno successivo si esibisce al Metropolitan Opera di New York in Manon e all'Opéra di Montréal ne I Puritani.
Le peculiarità della sua voce (estrema [...]

Leggi tutto l'articolo