PROGETTI FUTURI...

MALPENSA E FIUMICINO SI RIFANNO IL LOOK A SUON DI MILIARDI PRESENTATI NEL CONVEGNO "DUE HUB, UN UNICO OBIETTIVO: FAR CRESCERE IL PAESE" I PROGRAMMI DI CRESCITA DEI 2 SCALI.
A MALPENSA ANCHE LA TERZA PISTA E UN NUOVO TERMINAL CENTRALE.
Obiettivo mettere fine al derby Malpensa-Fiumicino e far nascere e crescere il sistema aeroportuale italiano.
È stato presentato questa mattina a Villa Madama a Roma il programma di crescita dei due aeroporti in un convegno dal titolo “Due hub, un unico obiettivo: far crescere il Paese".
Adr e Sea, le società di gestione dei due scali, hanno illustrato gli investimenti a breve, medio e lungo termine a Fiumicino e Malpensa.
  Il presidente di Sea Giuseppe Bonomi ha distinto le peculierità dei due aeroporti, Roma centrato più sul turismo con un bacino d’utenza che comprende tutto il centro-sud d'Italia e l'area mediterranea; Malpensa invece dedicata al traffico essenzialmente business (il 62% del totale nazionale) e rappresenta un bacino di riferimento d'eccellenza per l'Europa, con 5,3 milioni di occupati ed 1,1 milioni di aziende.
L’obiettivo è recuperare quote di mercato nel il traffico di lungo raggio, sia per il trasporto passeggeri che merci.
Bonomi, con il numero uno di AdR-Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona, ha presentato al Governo i progetti per gli investimenti infrastrutturali sugli aeroporti di Fiumicino e Malpensa.
  Per quanto riguarda l'hub romano, il piano di sviluppo in due fasi prevede la realizzazione entro il 2011 del nuovo sistema di smistamento bagagli, in grado di gestirne fino a 12000 l'ora; per il 2012 dovrebbero esser completati sia il nuovo Molo C, con 16 pontili di imbarco più un'area commerciale, ed il nuovo parcheggio multipiano; infine entro il 2013 sarà realizzato il nuovo Terminal A, dedicato ad Alitalia, con 14 pontili di imbarco.
La seconda fase riguarda progetti a più lungo termine: per il 2013 dovrebbe essere realizzato il sistema automatico di movimento delle persone; nel 2014 è prevista la realizzazione della quarta pista; e entro il 2020 dovrebbe essere completato il grande progetto della nuova aerostazione nord, in grado di gestire inizialmente 30 milioni di passeggeri per arrivare a 70 milioni a pieno regime.
  L'ampliamento di Malpensa sarà invece strutturato in tre fasi: una a breve, una entro l'Expo del 2015, e la terza a lungo termine.
Già a dicembre di quest'anno è previsto il raccordo di 2700 metri tra le piste esistenti, con ponti che possono ricevere anche aerei come gli A-380; a giugno 2010 sarà ultimata la struttura [...]

Leggi tutto l'articolo