PROGRESSO

Il concetto di progresso è legato alla visione della storia come percezione della manifestazione e dello sviluppo delle azioni umane.
Fin dal suo inizio, la sociologia ha definito il progresso come lo sviluppo graduale ed inevitabile delle capacità umane (Comte, 1830 — 1842), crescente sofisticazione della conoscenza scientifica e del miglioramento della qualità della vita.
Tale concetto si basava su teorie e prospettive evolutive (dinamica sociale — Comte; evoluzione sociale — Spencer; sviluppo sociale — Marx ed Engels) coerente con la cultura predominante del diciannovesimo secolo (ottimistica, razionalistica e materialistica).
Sembra oggi più evidente, rispetto alle età precedenti, che il processo storico debba essere visto come una serie frammentata e discontinua di eventi legati non per necessità ma per casualità e coincidenze, piuttosto che un susseguirsi continuo e monotono di eventi consecutivi (P.
Daudi, 1990).
Questa nuova visione è chiaramente influenzata da almeno tre eleme...

Leggi tutto l'articolo