Padova, shock all'ippodromo: cavallo abbattuto in pista

Durante una gara all'ippodromo Breda di Ponte di Brenta, a Padova, un cavallo infortunato è stramazzato a terra ed è stato abbattuto dal veterinario in servizio direttamente in pista, mentre tentava di rialzarsi tra dolori atroci.
L'animale, uno stallone di sei anni chiamato Nirano Dts, è rimasto vittima di un incidente durante una corsa di trotto che ha portato alla frattura di una zampa anteriore, incastratasi in un sulky (calesse) che lo precedeva, ed è stato abbattuto con un colpo di pistola mentre gli addetti lo coprivano, sotto gli occhi del pubblico, con un telone.
La tragedia raccontata da "Il Mattino di Padova".
Il quotidiano scrive: "Le luci diventano verdi, l'auto parte, i cavalli iniziano a correre.
Passano pochi secondi, all'altezza della curva prima delle tribune, i cavalli numero 4 e 5 si agganciano tra loro creando un rallentamento e un trambusto tra le fila.
Dietro Nirano Dts non rallenta, non trova spazio per superare e si incastra con la zampa anteriore sinistra nella forcella del sulky del numero 4.
È una questione di attimi, il guidatore Pier Giovanni Michelotto sbalza fuori dal sulky, il cavallo cade a terra.
Il primo non si fa nulla, al cavallo va peggio.
Rimane a terra immobile, poi cerca di alzarsi, ma non ce la fa.
La zampa è ferita e fratturata.
In pista arrivano il veterinario, il proprietario del cavallo, l'allenatore.
Lo tengono fermo, cercano di capire la situazione.
La gente intanto si riversa a bordo pista".
Secondo il medico, il cavallo soffre troppo per poterlo trasportare in scuderia e decide di abbatterlo in pista.
E lo fa sotto gli occhi del pubblico, rimasto attonito.
Nirano Dts viene caricato in un rimorchio di un trattore e lo portano via e le corse riprendono come se nulla fosse accaduto.
Foto dal web

Leggi tutto l'articolo