Paesaggi Culturali – Piccola guida pratica alla lettura dei paesaggi

Da questa considerazione esce una breve guida pratica alla lettura dei paesaggi che rende vere le parole di Proust: Il vero viaggio di ricerca non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi.
  Non c'è modo migliore per imparare a farlo che passare dai libri o dai documentari televisivi che descrivono i paesaggi alla visita diretta sul luogo che li mette davanti.
  Per conoscere in profondità un paesaggio non ci sono media (libri, foto, film) o descrizioni verbali dettagliate che possano sostituire l'osservazione diretta, l'esperienza del paesaggio sulla propria pelle.
Per entrare in sintonia con il paesaggio occorrerebbe viverci almeno un po'.
Poiché raramente questo è possibile, occorre sfruttare al meglio il breve tempo di una visita diretta, scegliendo con attenzione prospettive e temi di osservazione.
  Per conoscere il paesaggio ho elaborato nel tempo una sorta di rituale, una strategia d'approccio che si dipana nei seguenti passaggi: Ricerca del paesaggio.
Panoramica del paesaggio.
Immersione nel paesaggio.
Testimoni del paesaggio Racconto del paesaggio.
Fotografia del paesaggio.
Interiorizzazione del paesaggio.
Mappatura del paesaggio   Per farmi meglio capire di ogni passaggio mostro un esempio tratto da alcuni dei paesaggi che ho esperito.
 

Leggi tutto l'articolo