Paloma Faith - "The Architect" (RCA Records, 2017).

Culo o paraculo, non so.
Non stiamo parlando di St.Vincent per una volta, ma di un dovere che si ha verso la musica.
Quella di cantarla: sempre, o almeno finché la voce ci assiste! Il IV album studio della cantante britannica Paloma Faith (prodotto da Jesse Shaktin e John Newman) vede la partecipazione di importanti featuring in fatto di musica r'n'b mondiale: John Legend, Baby N'Sola, Janelle Martin & Naomi Miller...
solo per citarne alcuni.
46 minuti di musica easy soul nell'edizione standard, o un'ora inoltrata di zeitgest informativo in quella della deluxe blu elettrica, questo è un prontuario di tante diverse Paloma Faith: la bond girl dell'incipit in evolution (la colpevole "Guilty", la riflessiva di "The Architect"), l'amante del musical sobrio ("Surrender", "Still Around"), l'artista pop a 360° (da Sia ad Anastasia, passando per Emeli Sandé) di "Crybaby", quella più danzereccia di "WW3" e "Love Me as I Am" (tra le perle assolute di un album votato principalmente verso il blue...

Leggi tutto l'articolo