Pamela Prati, il legale replica alla D'Urso: «Non è stato chiesto alcun cachet, i 66 mila euro sono di risarcimento»

Continua la battaglia tra Pamela Prati e Barbara D'Urso. Dopo che la conduttrice tv ha affermato serenamente che il motivo dell'assenza della showgirl al programma Live non è la D'Urso era nell'eccessivo cachet chiesto, la Prati risponde attraverso il suo avvocato Irene Della Rocca. Barbara aveva spiegato che la produzione era stata contattata dai legali della Prati chiedendo la possibilità di replica: «Io sono stata molto felice di questo, perché è un sacrosanto diritto. Hanno specificato che la replica sarebbe stata a titolo assolutamente gratuito», aveva affermato la D'Urso dicendo però che dopo qualche giorno le cose erano cambiate e che invece Pamela «non sarebbe scesa dalla macchina a meno che non le avremmo dato una cifra, una cifra molto molto alta, si parla di decine di migliaia di euro».

Il legale di Pamela ha replicato con una lettera inviata a FanPage in cui conferma la volontà di replicare da parte della sua assistita ma precisa che la cifra richiesta dalla Prati, che a...

Leggi tutto l'articolo