Pane di Pasqua con lievito madre

Tra le tradizioni culinarie delle feste pasquali della mia città, c'è quella di preparare un pane condito, ricco di salumi e formaggi da assaporare nel giorno di Pasqua.
Mia nonna lo faceva sempre e mi dispiace molto non aver ereditato la sua ricetta.
Devo dire però, che questa ci si avvicina molto e fatta con il lievito madre, ha un sapore delizioso.
Necessita di doppia lievitazione e ci vorranno molte ore affinché sia pronto per la cottura.
Per chi non lo avesse, si può usare anche il lievito di birra, io consiglio quello disidratato, dal gusto più delicato.
INGREDIENTI 3 uova intere 180 gr lievito madre o 25 gr lievito di birra o 7 gr.
di lievito disidratatato 100 gr acqua 150 gr latte 60 gr burro sciolto 50 gr olio oliva 600 gr farina 00 pepe q.b.
200 gr Emmenthal a dadini 150 gr salame a dadini 50 gr di pecorino grattugiato 150 gr provolone a cubetti 150 gr di grana grattugiato PREPARAZIONE Sciogliere il lievito nell'acqua, aggiungere il latte e poi l'olio e il burro.
In una grossa ciotola o nella planetaria unire la farina e le uova.
Impastare il tutto e alla fine aggiungere il sale e il pepe (io non ho messo sale visto che i formaggi sono già abbastanza sapidi).
Lavorare l'impasto che deve risultare morbido.
Fare una palla, metterla in un recipiente coperto da pellicola e far lievitare sino al raddoppio.
Aggiungere ora i salumi e i formaggi e impastare nuovamente.
Dividere l'impasto in due parti uguali e formare due filoni.
Metterli in due stampi da plum cake imburrati e infarinati e far lievitare nuovamente sino al raddoppio.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 40 minuti.
Sfornare e far raffreddare su una griglia.
Al prossimo pasticcio, Paola e le torte      

Leggi tutto l'articolo