Pane di semola rimacinata con licoli

Da qualche giorno ho trasformato un po' del mio lievito madre solido in li.co.li, ovvero lievito madre in coltura liquida.
Questo è il secondo esperimento dove l'ho usato e devo dire che è venuto fuori un pane buonissimo e ben alveolato.
Il segreto per la buona riuscita del pane, non mi stancherò mai di ripeterlo, è fare le pieghe durante il tempo di lievitazione.
Non ci resta che mettere le mani in pasta.
INGREDIENTI 600 gr.
di semola rimacinata (io ho usato De Cecco) 150 gr.
di licoli (o 150 gr.
di pasta madre solida o 12 gr.
di lievito di birra) 350 gr.
di acqua a temperatura ambiente (400 gr.
se si usa lievito madre solido o lievito di birra) 10 gr.
di sale 1 cucchiaino di malto d'orzo o miele ESECUZIONE Sciogliete il lievito nell'acqua , unite il malto e versate il tutto nel cestello dell’impastatrice, unite la farina di semola rimacinata e lavorate a bassa velocità per 4-5 minuti.
aggiungete il sale e continuate a impastare per altri 2-3 minuti.
Lasciate riposare, coperto con pellicola per circa 1 ora.
Riprendere l’impasto e fare un giro di pieghe a tre.
Far lievitare di nuovo per un’ora e ripetere le pieghe a tre una seconda volta.
Dare la forma al pane e ponete a lievitare in un cestino o in un ciotola rivestita con un canovaccio infarinato di abbondante semola, tenere la chiusura dell’impasto verso l’alto, coprite e lasciate lievitare sino a quando sarà ben lievitato.
Ribaltate l’impasto sulla placca del forno spolverata di semola o rivestita di carta forno.
Fare i tagli con una lametta.
Infornare in forno preriscaldato statico a 240 gradi per i primi 15 minuti, e per altri 45 minuti, proseguire a 180 gradi.
Sfornare e lasciare raffreddare su una griglia.
Al prossimo pasticcio, Paola e le torte

Leggi tutto l'articolo