Panettone con lievito naturale secco

Comincio dalla mia ultima sfida.
Fare il Panettone è un'impresa, per il tempo, la pazienza e la cura con cui bisogna "cullare" questo panetto per quasi 2 giorni...per farlo diventare appunto un PANETTONE.
Ho studiato diverse ricette sul web, ed ho capito 2 cose.
Non si può fare un panettone "facile" e "veloce".
Ma con un po' di pazienza e provando, si può fare.
Altrimenti bisogna accettare dei compromessi.
Io l'unico compromesso a cui sono scesa è quello di utilizzare il Lievito Madre Secco , che potete trovare nei supermercati.
Favorisce una lievitazione naturale, non incide sul sapore ma non richiede i tempi di lavorazione della pasta madre fresca.
Per ora non riesco ad andare oltre! Se ce l'ho fatta io, possono riuscire tutti.
Certo vi consiglio una planetaria, a meno che non siate dei grandi esperti di lavorazione dei lievitati.
Ma in quel caso non avete certo bisogno di proseguire a leggere! Alla fine, ho adattato la ricetta che mi ha dato le maggiori soddisfazioni, quella di MammaPapera.
Aggiungendo e annotando la mia esperienza diretta e gli orari, per darvi un'idea dei tempi e organizzarvi al meglio.
Io sono partita il venerdì sera per finire il sabato sera.
La mia prossima sfida sarà provare a fare il panettone nella settimana, organizzandomi con i vari tempi di lievitazione.
Prima di cominciare leggete e studiate bene la ricetta, questo è fondamentale per la buona riuscita del panettone!   Tempi 1° impasto - 1.30 ora circa di lavorazione + 12 ore di lievitazione 2° impasto - 1 ora circa di lavorazione + 1 ora di lievitazione + 15 minuti di riposo per la pirlatura + 7/8 ore di lievitazione nello stampo cottura - 55/60 minuti in forno statico già caldo   Primo impasto (venerdì ore 21.00...dopo la cena e aver affidato la ninna nanna dei bambini a mio marito) Consiglio Mettete tutti gli attrezzi e gli ingredienti in frigorifero qualche ora prima di iniziare (solo la farina massimo un'ora prima), meno che il burro che naturalmente dovrà essere a temperatura ambiente.
Preparate prima tutti gli ingredienti, pesateli e poi iniziate.
Altrimenti mentre siete in fase di impasto potreste avere dei problemi nel gestire il tutto! anche gli ingredienti, comprateli di qualità...perchè altrimenti rischiate che dopo aver lavorato tanto, vanificate tutto per aver scelto i prodotti di base scadenti...lo so, il panettone non è un prodotto economico! Infine, tenete a portata di mano un termometro (io ho utilizzato quello per il vino, ma va bene un qualsiasi termometro) per controllare la temperatura dell'impasto [...]

Leggi tutto l'articolo