Panzerotti e birre in Mediateca a Bari

È con una certa emozione che annoto le prime impressioni sulla serata di sabato 8 marzo nella Mediateca Regionale.
È pronta a far tardi tanta gente, molti appassionati di cinema, donne e uomini di tutte le età, tutti “utenti” abituali della struttura barese, che festeggia un anno di vita con il Got Lucky Party.  Si discute di cinema con il coordinatore Angelo Amoroso d’Aragona: si parla delle pellicole girate in Puglia nel 1912 e 1913 e ci si accorge che è passato più di un secolo da allora.
A chi misura con questo metro il tempo, un anno appare poca cosa.
Diverso è, invece, per chi guarda alla attività svolta in questo primo periodo, con ospiti internazionali, film proiettati in anteprima, rassegne di cinema, mostre di manifesti antichi, corsi di formazione, showcase. Tutto è possibile: ragazzi e ragazze giapponesi sono seduti nella saletta delle proiezioni per vedere Interstella 5555 del loro connazionale Leiji Matsumoto, alcune signore di una certa età cercano di farsi spiegare che cos’è una visual performance.
L’atmosfera è tipica delle belle serate, proprio come quella con cui è iniziato l’anno 2014, con un duetto inedito tra il cantante barese Molla e la giovane cantautrice Erica Mou (leggi).
È bello farlo con uno spirito molto lontano dalla burocrazia, che avvolge i palazzi della Regione, pur in una struttura voluta fortemente dallo stesso Ente.
E così ci si ritrova a mangiare i panzerotti preparati da una collaboratrice, a bere le birre stappate con maestria da una docente universitaria (Claudia Attimonelli, dirigente della struttura) e da una giornalista (Francesca Limongelli), mentre dietro al banco c’è nientemeno che la presidente di Apulia film commission, Antonella Gaeta, che si preoccupa di girare le bottiglie al momento delle foto, per evitare il “product placement”.
E il giovane Giuseppe Procino resta senza parole quando gli viene messo in mano un microfono per salutare gli amici.
Adriano Silvestri Compie un anno la Mediateca Regionale di Bari: leggi.

Leggi tutto l'articolo