Paola Cortellesi a scuola mi prendevano in giro

Al settimanale “Vanity Fair” Paola Cortellesi parla della sua infanzia difficile, in cui è finita nel mirino dei bulli: “Alcuni compagni di classe alle medie mi prendevano in giro.
Erano sempre pronti a dirmi che ero sbagliata, proprio come mi sentivo.
Riservata, timida, davo del lei: dovevo essere sembrata un tipo "strano".
A ricreazione ci scattava il dispetto, lo spintone, lo schiaffo, mentre io avrei solo voluto divertirmi.” L’attrice gli anni più bui della sua vita.
Vittima di bullismo anche lei, che oggi è tra le interpreti più amate d'Italia.Dalla recitazione impeccabile, capace di prendere e prendersi in giro, Paola da bambina era introversa e schiva.
Ad aiutarla ad affrontare i bulli e la sua timidezza però c'era una la famiglia forte e unita alle spalle: “In quel periodo i miei fratelli maggiori mi sostennero molto, insegnandomi che il rispetto degli altri non deve mai far dimenticare se stessi”.
Oggi lei deve dare appoggio alla sua bambina, anche se ancora è ben lontana dall...

Leggi tutto l'articolo