Papa: vita violata da ricerca profitto

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 15 GEN – “La soglia del rispetto fondamentale della vita umana è violata oggi in modi brutali non solo da comportamenti individuali, ma anche dagli effetti di scelte e di assetti strutturali.
L’organizzazione del profitto e il ritmo di sviluppo delle tecnologie offrono inedite possibilità di condizionare la ricerca biomedica, l’orientamento educativo, la selezione dei bisogni, la qualità umana dei legami”.
Lo afferma papa Francesco nella Lettera alla Pontificia Accademia per la vita nel 25/o anniversario della fondazione.
“Gesti d’accoglienza e difesa della vita umana”: la Pontificia Accademia per la Vita ha mostrato, nei 25 anni di storia, “di inscriversi in questa prospettiva”, aggiunge il Papa incoraggiando “la promozione e la tutela della vita umana in tutto l’arco del suo svolgersi, la denuncia dell’aborto e della soppressione del malato come mali gravissimi, che contraddicono lo Spirito della vita e ci fanno sprofondare nell’anticultura della morte”.