Papaveri...

  Sono pura vita le forme della natura che non smettano mai di stupirci.Gli sono stati attribuiti infiniti significati, create leggende, per ogni suo colore un simbolo: sventura, successo, vivacità.
E’ il papavero.
Quello rosso è simbolo di oblio e del sonno che ha in Morfeo il suo maggior “testimonial”, raffigurato con un mazzo di papaveri cadenti tra le braccia.
Persefone, figlia di Demetra, venne costretta da Ade a mangiare capsule di papavero contenente oppio, per tenerla segregata agli inferi e sposare lo zio.Durante la prima guerra mondiale si creavano corone e ghirlande di papaveri in onore dei caduti sul campo di battaglia.
Una delle più profonde e struggenti ballate di Fabrizio de Andrè, “La guerra di Piero” non celebra le rose o i tulipani, ma il papavero: “Non è la rosa non è il tulipano …ma sono mille papaveri rossi”.
Ne “Il campo di papaveri” di Vincent Van Gogh sembra che danzino, mossi dal vento, quando li osserviamo nei campi di grano..Curiosità.il termine “papavero” è ...

Leggi tutto l'articolo