Pare che Danny Boyle volesse uccidere James Bond

Emergono nuovi dettagli sulla separazione tra Danny Boyle e la produzione del prossimo film sull’agente 007, intitolato “Bond 25“.
Inizialmente, la regia del progetto era stata affidata proprio al regista di “Trainspotting” e vincitore del Premio Oscar per “The Millionaire“, ma lo scorso agosto era stato annunciato il divorzio tra le parti a causa di «divergenze creative».
Ora spunta un retroscena che potrebbe spiegare in maniera più dettagliata il motivo della separazione.
A quanto pare, il regista Danny Boyle aveva intenzione di far morire James Bond tra le braccia della “Bond Girl” Lea Seydoux, in modo da lasciare così il campo libero per l’arrivo di un nuovo agente 007 in futuro.
Una fonte ha rivelato al ‘Daily Star’: «Danny Boyle credeva che uccidere l’agente 007 sarebbe stato un modo brillante per introdurre un nuovo Bond».
L’idea, però, non avrebbe convinto Barbara Broccoli (produttrice del film) e Daniel Craig (l’attore che interpreta James Bond).
Dopo il divorzio con Danny Boyle, la regia del prossimo film sull’agente 007 è stata affidata a Cary Fukunaga (già regista di “True Detective” e “Maniac“).
Tra i protagonisti di “Bond 25” dovrebbe esserci anche Rami Malek, che recentemente ha conquistato l’ambito premio Oscar come “Miglior attore protagonista” per la sua interpretazione di Freddie Mercury nel film “Bohemian Rhapsody“.
L’attore, salvo colpi di scena nella trattativa (ormai giunta al momento finale), interpreterà il “villain” nel prossimo film di 007.
Stando alle prime anticipazioni sul personaggio del “cattivo” di “Bond 25”, l’antagonista di James Bond potrebbe arrivare dal Nord Africa (Rami Malek ha origini egiziane) ed essere cieco.
Oltre a Daniel Craig e Rami Malek (che nei prossimi mesi sarà anche impegnato sul set della nuova stagione della serie tv “Mr Robot“), il cast di “Bond 25” prevede la presenza anche di Naomie Harris, Ben Whishaw, Léa Seydoux e Ralph Fiennes.
Negli ultimi giorni, alcuni rumours avevano accostato al prossimo film di James Bond i nomi di Lupita Nyong’o (ma l’attrice del Marvel Cinematic Universe avrebbe definitivamente rinunciato alla parte della nuova Bond Girl offertale dalla produzione) e Billy Magnussen.
Al momento, salvo ulteriori rinvii nella produzione del film, la data d’uscita di “Bond 25” nelle sale cinematografiche è fissata all’8 aprile 2020.

Leggi tutto l'articolo