Parentopoli: D'alfonso chiede alla magistratura di essere ascoltato

La vicenda Parentopoli ha indotto il sindaco di Pescara, Luciano D'Alfonso, a chiedere alla Procura della Repubblica, attraverso i suoi legali, di essere ascoltato per fornire una deposizione spontanea.
Lo ha annunciato questa mattina il primo cittadino, in conferenza stampa.
Il sindaco ha detto di non conoscere "nei particolari la vicenda" ma di voler "fare deposizione spontanea in ordine a fatti e ad eventuali atti.
Non c'e' un atto amministrativo che sia stato adottato violando leggi e per soddisfare esigenze relative all'attivita' politica" e che in Comune "non abbiamo costruito alcun procedimento di favore".

Leggi tutto l'articolo