Parigi Roubaix 2011 - 10 Aprile: Favoriti del Percorso "infernale". In Tv su Rai Sport 2 dalle 12:45

L'ASO (Amaury Sport Organisation) che organizza anche il Tour de France, spera che la Parigi Roubaix 2011 (sito ufficiale) abbia lo stesso svolgimento incerto del Giro delle Fiandre di domenica scorsa.
La corsa non avrà di sicuro il vincitore della Vlandereen Classic perchè Nick Nuyens sembra aver dichiarato di essere già abbastanza soddisfatto e stanco per quest'anno per sopportare altro pavè.
Vediamo se Riis sarà capace o vorra fargli cambiare idea.
  In effetti i 258 km di fatica con partenza da Compiègne che concludono "la settimana santa del ciclismo" non attirano molto i poco temerari ed i non affamati del gruppo.
Se non affrontata con il giusto spirito la Roubaix fa più male che bene.
    I corridori sono attesi a ben 27 tratti/settori di pavès per un totale di 51,5 km; se sarà brutto sarà inevitabile farli a cavallo delle famose strade a schiena di mulo anzichè sui lati si fa per dire "morbidi".Gli organizzatori promettono scintille tra i settori Gap Arenberg  di 2,4 km e  Millonfosse Bousignies di 1,4 km situati ad una settantina di km dall'arrivo.
Difficile che la corsa si vinca li; più facile sarà capire chi nell'inferno di Arenberg l'avrà persa.
  Delle 25 squadre alla partenza il borsino con i favoriti parla straniero: Cancellara: se non gli vengono i crampi e la squadra stavolta lo aiuta la corsa è sua.
Un treno svizzero non arriva in ritardo due volte di fila Boonen: è in condizione.
Dovrà agire di rimessa ed evitare il faccia a faccia con lo svizzero.
In volata è il più veloce senza Nuyens e Gilbert Ballan , Hincapie e la BMC in generale: più del fiandre questa è una corsa dove è importante avere il team.
Forature, fughe e gruppetti al contrattacco.
Se la possono giocare.
Pozzato: il vicentino è giù di morale ma ha un secondo posto all'attivo due anni fa e se non fosse caduto Hushovd davanti a lui poteva arrivare con Boonen.
Steegmans: lo Chavanel di Roubaix? Tom ha un avversario in casa Hagen: è una corsa per lui e ieri si è visto davanti.
Con Flecha a supporto può tornare quello del 2009 (caduta al Gp Escourt e tre costole rotte) OSS: se è quello di domenica al Fiandre non andiamo bene Devolder: la Vacansoleil è stata l'unica assieme alla Bmc (e a sprazzi con Quick Step e Rabobank e Sky) a darsi una dimensione di squadra anche senza le "punte" più forti   Parigi Roubaix in Tv: la corsa avrà una copertura integrale delle Rai per quanto riguarda i tratti di paveè.
Rai Sport due si collegherà difatti intorno alle 12:45 per gli ultimi (si fa per dire) km di corsa.
 

Leggi tutto l'articolo