Parkes e il dio alieno dell’Antico Testamento

Il dio alieno, Gesù e Maria Maddalena..
In quest’ultima parte Bill di Avalon, continua con le sue domande per via telefonica.
Si discuterà ancora sui Rettiliani, il Dio dell’Antico Testamento, Gesù e Maria Maddalena, per poi concludere con il significato della parola ascensione.
Nel corso degli anni, svolgendo il mio lavoro, ho avuto l’occasione di conoscere Barbara Lamb.
La conosci? Non la conosco personalmente ma so di chi parli.
Credo di aver visto qualche suo video su YouTube, e se non sbaglio ha scritto anche un libro.
Si, è una donna meravigliosa.
Ha lavorato per molti anni come consulente e terapeuta per persone che hanno avuto esperienze di contatto e avevano problemi a integrarsi.
Mi presentai in una conferenza e le chiesi se anche lei a sua volta aveva avuto qualche esperienza interessante, o era semplicemente una consulente.
Così mi raccontò una sua esperienza straordinaria di quando si trovava da sola nella sua stanza, e un Rettiliano gli si materializzò fisicamente di fronte tenendole la mano per qualche minuto per poi comunicare con lei.
Quell’essere si era presentato di proposito con l’intenzione di comunicare con alcuni umani.
E fu da quel momento che lei capì che non tutti i Rettiliani erano ostili.
Quindi visse questa esperienza finché quell’essere sparì nel nulla come era apparso.
Io mi considero una persona privilegiata per aver ascoltato questa esperienza raccontata direttamente da lei.
Ti ho detto questo perché capisco e ti appoggio quando dici che non tutti i Rettiliani sono ostili ma alcuni si ribellano alla loro stessa specie.
Saranno piccoli gruppi come tu stesso affermi, ma ci sono e non sono ostili.
Il fatto è che ci hanno educato facendoci credere tutto il contrario.
Esatto.
Credo che se gli umani del pianeta Terra riusciranno a liberarsi non sarebbe una buona cosa per i Signori Rettiliani, perché verrebbero cacciati.
[Forse quando dice liberarsi si riferisce all’anima che riesce a raggiungere la fonte prima di reincarnarsi?] E credo che un certo numero di creature sia consapevole di trovarsi in una situazione del genere.
Alcune cercheranno di rimanere a tutti i costi, mentre altre cercheranno di andarsene e cambiare i loro programmi.
I gruppi maggiori non cambieranno i loro programmi anche perché non possono, e quindi sono bloccati qui.
Mentre altri gruppi, che probabilmente osservano quello che sta succedendo in questo pianeta da lontano, stanno prendendo delle decisioni in base alla loro evoluzione.
Se vorranno rimanere in quella posizione, o sfruttare [...]

Leggi tutto l'articolo