Particolare del Monumento ai caduti della grande guerra, Savona, foto di Biagio Giordano

Savona Monumento ai caduti Rintocchi e Memorie.
Il monumento con basamento in marmo e figure in bronzo (bronzo fuso asportato da alcuni cannoni nemici) è stato realizzato dallo scultore sestrese Luigi Venzano su richiesta dell'Associazione Nazionale tra le Madri e le Vedove dei Caduti.
È stato inaugurato il 18 settembre 1927 con una cerimonia al quale prese parte il re Vittorio Emanuele III e da allora ogni giorno alle 18:00 in piazza Goffredo Mameli si commemorano i Caduti di tutte le guerre con 21 rintocchi della campana, uno per ogni lettera dell'alfabeto italiano: durante i rintocchi il traffico si ferma in segno di rispetto.
Alcuni considerano l'evento come "precursore" dell'odierno "freeze flash mob".
È stato premiato dai cittadini come monumento della pace.
(Fonte Wikipedia)

Leggi tutto l'articolo