Partita inizia quando arbitro fischia!Milanesi, bresciani, romani, la gran partita di Confindustria

Milanesi, bresciani, romani, la gran partita di Confindustria.
La corsa alla successione di Boccia non si è ancora aperta formalmente, ma tutti sanno che Bonomi sarà il candidato dell’ala disruptive degli industriali, ma dovrà vedersela con il manifatturiero Pasini e con le manovre di viale dell’Astronomia.

«Partita inizia quando arbitro fischia». Se il grande allenatore Vujadin Boskov fosse ancora tra noi, sarebbero queste le sue parole a commento della corsa elettorale per la presidenza di Confindustria.
Già, perché mancano ancora tre mesi alla nomina dei saggi, cui spetta da Statuto sondare la base associativa e identificare i candidati del post Vincenzo Boccia. E ci sono cinque mesi da qui al Consiglio generale dell’aquilotto per la designazione del nuovo presidente, e addirittura ne restano sette perché l’Assemblea generale incoroni il prossimo leader degli industriali italiani. Eppure, tra candidati dichiarati, altri in pectore, carte coperte e cardinali che si atteggiano a p...

Leggi tutto l'articolo