Pasta a picchio pacchio

QUANDO Si dice visibilit� della lingua! L'onomatopea, che concretizza la salsa a picchio pacchio, nella ripetizione variata dello stesso suono (chi�) fa schioccare la lingua contro il palato: coinvolge cos�, le parti centrali della bocca deputata a registrare il gusto dei prodotti commestibili.
L'intingolo, che l'onomatopea sottointende � di per s� gustastabilissimo: cipolla a fette, pomodoro, aglio, basilico e pepe.
Tanto pi� amabile durante la preparazione, quando gli aromi della cucina sono altrettanto stuzzichini per l'appetito.
Questa � una delle salse pi� semplici da prepararsi per condire un bel piatto di pasta.
 

Leggi tutto l'articolo