Pastasciutta cotta nel latte con sugo di piselli, speck e pecorino

Ingredienti per 4 persone Per cuocere la pasta: Abbondante acqua, latte e sale.
Per il sugo 350 gr di pasta all'uovo (reginette, tagliatelle), 500 gr.
di piselli medi freschi (possibilmente appena raccolti e sgranati), 100 gr di pancetta, 50 gr.
di speck, pecorino sardo a scagliette, qualche pomodorino ciliegino, mezza cipolla, olio (o meglio strutto), vino bianco secco, pepe, sale.
Preparazione Nella pentola (che servirà per cuocere la pasta) lessare i piselli in acqua e latte.
Con un  cucchiaio forato raccogliere i piselli lessati al dente.
Non buttare l'acqua.
Preparare il sugo In una capiente padella (saltapasta) rosolare nell'olio (o strutto) la pancetta e lo speck tagliati a dadini.
Unire la cipolla tagliata a fettine e farla rosolare.
Sfumare con vino bianco secco.
Aggiungere i pomodorini spezzettati, farli insaporire ed unire i piselli lessati.
.
.
.
.
Mescolare delicatamente e aggiustare di sale e pepe.
Aggiungere acqua nella pentola dove sono stati lessati i piselli, salare e portare a bollore: cuocere la pasta al dente.
Scolare tenendo da parte un poco di acqua di cottura da aggiungere al sugo nel caso fosse troppo denso.
Versare la pasta nel sugo e mescolare delicatamente.
Cospargere di scaglie di pecorino e servire.
Leggi anche Paglia e Fieno al sugo di piselli e prosciutto A seconda delle varietà e del grado di maturazione, i piselli sono classificati in modo diverso.
Finissimi: I primi, più pregiati, provenienti dalle varietà precoci.
Sono particolarmente consigliati per contorni e da mangiare crudi.
Fini : Ottimi per arricchire i primi piatti, soprattutto i risotti, e i ripieni.
Sono i più adatti alla congelazione domestica.
Medi: Al punto massimo di maturazione, sono un po' più duri e farinosi.
Sono indicati soprattutto per i passati e nelle frittate.
Pastasciutta cotta nel latte con sugo di piselli, speck e pecorino

Leggi tutto l'articolo