Patronato

                                           
PATRONATO
Don Bosco, così è tuttora familiarmente denominato il simpatico santo nato a Castelnuovo d’Asti, oggi Calstelnuovo Don Bosco, il 16 agosto 1815, ricevette dalla Margherita Occhiena una solida educazione umana e cristiana. Dotato di intelligenza, memoria , volontà e agilità fisica non comuni, fin da ragazzo ebbe molto seguito tra i coetanei, di  cui organizzava i giochi, che però interrompeva al suono delle campane per dirottarli in chiesa. Ordinato sacerdote a Torino nel 1841, iniziò la sua attività pastorale con S. Giuseppe Cafasso. Il suo programma, anzi la sua passione era l’educazione dei giovani, di quelli poveri e abbandonati: ne raccolse un gruppetto che portava a giocare, pregare e sovente anche a mangiare al Convitto sacerdotale. 
Sloggiata di qui e da altri posti la scomoda e numerosa compagnia di Don Bosco ebbe finalmente fissa dimora sotto la tettoia Pinardi, che fu la prima cellula dell’Oratorio. Aiutato da mamma Marghe...

Leggi tutto l'articolo