Pd, Martina: «Guiderò partito coinvolgendo tutti. No a congresso subito, noi all’opposizione»

SOLE 24 ORE -«La segreteria si presenta dimissionaria a questo appuntamento.
Ma io credo sia importante che continui a lavorare insieme a me in queste settimane che ci separano dall'Assemblea.
Con il vostro contributo cercherò di guidare il partito nei delicati passaggi interni e istituzionali a cui sarà chiamato.
Lo farò con il massimo della collegialità e con il pieno coinvolgimento di tutti, maggioranza e minoranze, individuando subito insieme un luogo di coordinamento condiviso.
Chiedo unità».
Questo l’appello del vicesegretario Maurizio Martina (al quale va la “reggenza” del partito) nella sua relazione alla direzione Pd convocata a largo del Nazareno dopo la cocente sconfitta alle elezioni del 4 marzo.
Una relazione (nella quale Martina ha detto no all’ipotesi di congresso e primarie subito e ha schierato il partito all’opposizione) scandita subito dopo la lettura della lettera di dimissioni di Renzi da parte del presidente Pd Matteo Orfini.

Leggi tutto l'articolo