Pd, cambia tutto. Ma con chi?

Pd, cambia tutto. Ma con chi?
l neo segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti ha annunciato, giustamente e pomposamente, che il suo partito "cambierà tutto". E ha ragione. La trasformazione del Pd in un nuovo e aggiornato Pds è ormai sotto gli occhi di tutti.
Alla ipotesi fantapolitica della costituzione del polo di sinistra, occorre contrapporre l'analoga ipotesi fantapolitica della costituzione di un polo di destra a trazione centrista. Per realizzare il quale occorrerebbe che Renzi facesse un suo partito e puntasse alla alleanza con la Lega. Per questo ritengo fantascentifica l'ipotesi: penso che Zingaretti punterà a fare un "nuovo" vecchio PD in stile ulivo (prodian-veltroniano), cioè o cultura comunista morta e sepolta ovunque meno che nei curricula delle seconde e terze file o nisba partito democratico? tornassero allora a chiamarsi PDS, anzi meglio ancora, Rifonadazione Comunista e presidente Bertinotti. Abbiamo già visto e dato, meglio la politica di Renzi. Ma vist...

Leggi tutto l'articolo