Pe, bandire gruppi neofascisti in Ue

(ANSA) – STRASBURGO, 25 OTT – Il Parlamento chiede la messa al bando dei gruppi neofascisti e neonazisti nell’Ue.
In una risoluzione non legislativa approvata con 355 voti favorevoli, 90 e 39 astensioni, i deputati esortano le autorità nazionali a vietare la formazione dei sopraddetti gruppi e qualsiasi altra associazione che glorifica il nazismo e il fascismo, oltre che la xenofobia.
Il testo adottato menziona tra gli altri l’attacco che ha ucciso 77 persone in Norvegia nel 2011 ad opera di Breivik, l’assassinio della deputata britannica Jo Cox nel 2016 e il recente attacco di squadre fasciste di CasaPound contro la deputata europea Eleonora Forenza e il suo assistente lo scorso settembre a Bari.
Tra i comportamenti che si vuole contrastare, la scarsa severità per i neofascisti in alcuni Stati, le presunte collusioni tra politici e polizia con neofascisti e neonazisti e l’attuazione di misure necessarie contro il razzismo e la xenofobia negli stadi di calcio.