Peccatori

"Le sue vesti divennero bianche come la neve" (Mt 17,2) "Quali nessun lavandaio sulla terra riuscirebbe a fare" (Mc 9,2).
Le vesti dell'anima nostra sono le membra di questo nostro corpo: esse devono essere candide.
Dice Salomone: "In ogni tempo siano candide le tue vesti!" (Eccle 9,8).
Di quale candore? "Come la neve", dice il vangelo.
Il Signore, per bocca di Isaia, promette ai peccatori che si convertono: "Se i vostri peccati saranno come lo scarlatto, saranno resi bianchi come la neve" (Is 1,18).
Osserva qui due cose: lo scarlatto e la neve.
Lo scarlatto è una stoffa che ha il colore del fuoco e del sangue.
La neve è fredda e bianca.
Nel fuoco è raffigurato l'ardore del peccato, nel sangue la sua immondezza; nella freddezza della neve è simboleggiata la grazia dello Spirito Santo, nella bianchezza la purezza della mente.
Dice dunque il Signore: "Se i vostri peccati fossero come lo scarlatto", ecc.
È come se dicesse: Se ritornerete a me, io infonderò in voi la grazia dello Spirito S...

Leggi tutto l'articolo