Pedrosa e Capirossi i TALENTI che tornano.

DANI: “Gran successo, ci voleva proprio” Ha vinto - dopo un’astinenza di un anno e 13 giorni, GP di Gran Bretagna - nel modo che più gli piace,dominando dall’inizio alla fine.
Scattato come un fulmine dalla seconda posizione, alla prima curva Dani Pedrosa era già in testa e Stoner solo nel corso del 3° giro è riuscito a superarlo.
Per un attimo, perché alla curva successiva Dani era nuovamente al comando e nessuno lo ha più ripreso.
“ Un risultato importantissimo, ci voleva dopo tante difficoltà”:come al solito pedrosa non esagera con i festeggiamenti, ma è soddisfatto.
DITEMI SE NON E’ GRANDE   “ La squadra ha lavorato duro e nonostante i risultati non arrivassero, nessuno ha perso le motivazioni.
Voglio ringraziare I MIEI TIFOSI,che mi sono stati vicini”.
Poi, Dani divide i meriti della vittoria con Michelin, molto efficaci in Germania: “Sapevo di disporre di un’ottima gomma posteriore, ma avevo dei dubbi sull’anteriore.
Invece in gara tutto ha funzionato al meglio, così ho potuto imporre il mio ritmo.
Ero molto determinato, volevo a tutti i costi questo risultato”.
Nonostante il 1° e il 3° posto della Honda, Pedrosa non ha parole così positive per la RC 212V: “nel warm up ho seguito per un po’ Stoner e rovisto che il suo pacchetto era superiore al mio.
C’è tanto da fare.” Anche per questo,anzi,soprattutto per quanto,lo spagnolo non ha ancora rinnovato il contratto con la Honda ,nonostante al Sachsering fosse arrivato apposta il nuovo presidente della Hrc.
“ Inutile parlare del mio futuro-si fa cupo lo spagnolo, che non parla volentieri nemmeno delle possibilità del titolo-.
È positivo aver ridotto un po’ lo svantaggio in classifica, ma quello che conta è essere tornato a vincere.
Dobbiamo continuare ad essere così competitivi già da Laguna Seca.”  

Leggi tutto l'articolo