Pena di morte ed etica

Negli ultimi mesi, sono saliti alla ribalta della cronaca nera, fatti delittuosi di gravità estrema, spesso in seno a famiglie apparentemente normali.
Non è nei fatti stessi, che volgono queste parole, visto l’ampio risalto che hanno avuto nei mezzi di comunicazione, perché in ogni caso, mancando di dati completi per emettere giudizi o sentenze sommarie, anche se a livello emozionale, l’istinto primordiale del comune sentire, spesso volge in questa direzione. Per i giudizi e le sentenze, abbiamo gli organi preposti, dove spetta, comunque sempre ad altri uomini, investiti di cariche pubbliche l’ingrato compito della ricerca completa della verità, spesso in condizioni di lavoro oggettivamente difficili.
Chiedere il ripristino della pena capitale, dandole il valore della legalità in quanto legge dello Stato, non risolve né le problematiche sociali che stanno alla base e nemmeno il problema etico che lacera le coscienze. Innanzi tutto è giusto delegare una persona, a girare in modo imper...

Leggi tutto l'articolo