Per 25 euro di fiori da regalare all'azzurra Vandi sono servite 5 delibere del comune di Pesaro

Spuntano delle gerbere gialle e una foglia di girasole.
Poi, guardando meglio, spicca una rosa blush e per gli esperti un’alstroemeria, lisianthus e felce cuoio.
Una bella carta rossa ad avvolgere tutto.
Fine.
Per comprare questo mazzo di fiori, dal costo di 22 euro più Iva al 10%, regalato il 24 luglio scorso dal sindaco di Pesaro Matteo Ricci alla giovane campionessa di atletica pesarese Elisabetta Vandi, è stato necessario per l’economo del Comune riempire un dossier di delibere consiliari, di giunta, leggi, rimandi, considerazioni, preventivi, visti e autorizzazioni degne della costruzione di una scuola.
A scrivere è stato il dirigente dell’ufficio economato del comune di Pesaro Luigi Gabrielli, il quale dopo aver firmato una determina di 4 pagine (la n.
2331), ha dovuto precisare per iscritto di aver chiesto prima un preventivo al fioraio Masini di Masini F, di averlo ritenuto congruo, inviando subito dopo il codice di acquisto e allegati a Raffaele Cantone, presidente dell’Autho...

Leggi tutto l'articolo