Perché Mesopotamia ed Egitto vennero denominati "mezzaluna fertile"?

La Mesopotamia e l'Egitto godevano di terreni molto fertili in grado di produrre ottime coltivazioni, tutto questo grazie a semplici avvenimenti naturali infatti bisogna ricordare che: la Mesopotamia era bagnata dal Tigri e dall'Eufrate, l'Egitto dal Nilo.Questi fiumi, periodicamente, straripavano e, ritornando nel proprio alveo, lasciavano sul terreno uno strato di fango, il limo, che era un ottimo fertilizzante; tale deposizione favoriva l'apporto di sostanze nutritive per i terreni circostanti coltivati.L'area geografica di cui stiamo parlando, per quanto finora detto, venne denominata con l'appellativo di mezzaluna fertile.

Leggi tutto l'articolo