Perché sono vegan?

Tutto è cominciato dopo aver visto questo documentario, la cui visione è consigliata.
Da premettere che non sono mai stata grande divoratrice di carne, saltuariamente e negli ultimi anni 1-2 volte al mese, formaggi senza eccessi ma molto più presenti, per il resto verdure e prodotti della terra sono stati sempre prediletti, per cui nel mio caso specifico abbandonare la carne e derivati non è stato così drammatico come potrebbe essere per altri “feroci carnivori” … oggi da “vegana” convintissima sono sicura che non cambierò dieta per tornare indietro!Frame tratto dal documentario “Un equilibrio delicato” Il documentario offre tre possibilità per uscire dal “tunnel” dell’alimentazione onnivora carnea e derivati, la prima è quella più importante che ci tocca tutti da vicino ed è la salute e le decine di malattie e patologie che provoca, la seconda l’inquinamento fuori controllo dagli allevamenti intensivi e tutto il contorno inquinante della produzione, la terza non meno importante delle altre è il lato morale ed etico dell’alimentazione carnivora, ammazzare in modi orribili degli animali indifesi ed innocui è quanto di peggio si possa fare, questo poi per soddisfare un bisogno del tutto infondato, la natura e le piante nelle sue svariate forme e tipologie offre tutto ciò di cui abbiamo bisogno! Perché sono vegan? Per quel che mi riguarda ho scelto per tutte e tre le motivazioni, ma anche una soltanto per la sua gravità è sufficiente a far cambiare idea sull’uso della carne e derivati.
MACELLAZIONE DI ANIMALI INNOCUI INQUINAMENTO AMBIENTALE SALUTE E FORMA FISICA

Leggi tutto l'articolo