Peresio, Voci 1

Gio.
Camillo Peresio fu il primo a redigere una sorta di glossario romanesco in appendice all'edizione del 1688 del suo famosissimo "Il maggio romanesco overo il Palio conquistato".
Gran parte delle voci riportate sono uscite dall'uso.
Indice delle voci, proverbi o dettati romaneschi, in qual significato l'usano, che non sono ne' Dizzionarij Il maggio romanesco overo il Palio conquistato.
Poema epico giocoso nel linguaggio del Volgo di Roma di Gio.
Camillo Peresio.
Dedicato all'Eminentissimo e Reverendissimo Prencipe il Sig.
Cardinale Francesco Maria De' Medici.
In Ferrara, 1688 per Bernardino Pomatelli.
Con Lic.
De' Sup.
A bizzeffe = In quantità A cavacece = Portare uno su la schina A le tacche = Vicino assai Accorogliare = Involtare un panno Accosi = Così Accosinto = Così Aggobbare = Far fatica Allustrare il selcio = Camminare Alò = Andare, voce francese usata dai Romaneschi Alzare el gomito = Bevere Alzare el vetro = Bevere Andar per le fratte = Andare in pericoli Appattollarsi = Stare in riposo Arefilare = Battere, Percuotere Arrocchiare = Esagerare, Camminare Arrocchiare = Tirare Attimo = Subito, In un tratto Attoppare = Dare, Colpire Attoppo = Botta, Colpo Auffo = A scrocco, Senza pagare Azzeccare = Colpire Azzollare = Battere, Percuotere Azzollo = Battere, Percuotere Babbano = Sciocco, Stolido Babbione = Sciocco, Ridicolo Bafa = Ambiente, Caldo Baldoria = Allegria, Tripudio Battere el selcio = Camminare Battere il dente = Mangiare Battere la selciata = Camminare Bega = Briga, Impiccio Bignare = Bisognare Bobba = Minestra grande e liquida Bocca a sciarpella = Bocca sconcia Brio = Bizzarria, Allegria Brioso = Bizzarro, Allegro Bua = Male Bubbole = Parole non vere Burricotti = Giubbe da villano Bùscia = Buca Busilli = Conclusione, Punto (segue)

Leggi tutto l'articolo