Pesche della nonna

Le  pesche della nonna, sono dei dolci che mi hanno fatto sempre gola, fin da quando ero una bambina……ricordo che quando mamma me ne comprava una, ma quella pasticceria le faceva grandi, ero felicissima!  Oltre ad essere buonissime, sono anche molto scenografiche e in fondo non è molto difficile farle….
Per  una decina di pesche… 125 gr di farina 80 gr di zucchero un uovo, 70 gr di burro, un poco di latte, la scorza di un limone mezza bustina di lievito, nutella per farcire, alchermes.
Impastate lo zucchero con il burro e poi unite l’uovo, la farina, il lievito e la scorza grattugiata del limone.
Formate delle piccole palline che posizionerete su di una teglia rivestita con carta da forno a distanza di 5 cm l’una dall’altra e infornate per 10 minuti a 180°C, fino a quando le palline saranno ben colorite e dorate.
Lasciate raffreddare le pesche, tagliatele a metà scavando leggermente la superficie interna.
Farcite con la nutella e riattaccate le due semisfere, rotolatele nell’alchermes e poi nello zucchero semolato, decorate con una fogliolina….
Quando sono andata in vacanza in Calabria non sapevo che lì fossero così famose e si fanno in casa con un’estrema facilità, il ripieno è di crema al cioccolato, inoltre c’è chi le fa anche di pan di Spagna.

Leggi tutto l'articolo