Pesta donna in strada per rapporto sesso

(ANSA) – LUCCA, 11 GEN – La polizia ha salvato a Lucca una donna di 33 anni mentre veniva picchiata da un giovane di 20, nigeriano e richiedente asilo come lei.
L’episodio è accaduto sugli spalti delle Mura.
I due si erano incontrati fuori dalla questura dove la donna era andata a ritirare il permesso di soggiorno.
Il ventenne avrebbe tentato un primo approccio e nonostante i rifiuti di lei l’ha seguita fino a sottrarle il permesso di soggiorno così ricattandola per avere un rapporto sessuale.
All’ennesimo rifiuto, ha cominciato a picchiarla.
La scena però è stata notata da passanti che hanno chiamato il 113.
Gli agenti hanno colto il nigeriano nell’atto di picchiare ancora la donna, poi accompagnata al pronto soccorso per le cure mediche: ha avuto 15 giorni di prognosi.
Il ventenne è stato arrestato per estorsione, tentata violenza sessuale e lesioni personali.
Ora è in carcere.
I due sono ospiti di centri di accoglienza, uno in Lucchesia, l’altro in Garfagnana.