Petra Magoni Ferruccio Spinetti musica nuda 55/21

“Musica Nuda nasce 5 anni fa per gioco, come dicono i francesi "per azzardo" - raccontano Petra Magoni e Ferruccio Spinetti.
”Il primo cd fu registrato in un solo pomeriggio.
Nonostante Musica Nuda 55/21 ci abbia impegnato questa volta per parecchi pomeriggi… abbiamo cercato di tener presente sempre due cose fondamentali per noi: la Liberta' e l'Emozione.
Liberta' di suonare quello che ci piace attraverso un' Emozione che speriamo essere riusciti a tradurre nel disco, sia nelle cover che nei brani originali”.
“Musica nuda 55/21” apre un nuovo capitolo nel percorso di Musica nuda, più pensato, più intimista (Io so che ti amero’, Anema e core, La pittrice di girasoli, While my guitar gently weeps) intriso, a tratti, di un romanticismo nostalgico (Fronne con Nicola Stilo, Basta un colpo di vento).
Non passerà inosservata una versione splendida della Chanson des vieux amants (La canzone dei vecchi amanti) con uno Stefano Bollani in stato di grazia.
L’ironia e l’energia creatrice che caratterizzano Musica Nuda sono ugualmente presenti in Crocodail con Jacques Higelin o in Bocca di Rosa e Si viaggiare).
Se infatti Musica Nuda rende omaggio, da una parte, agli autori italiani (Si viaggiare con Gianluca Petrella, Bocca di rosa, Una carezza in un pugno), dall’altra, rende uguale omaggio alla canzone e agli autori francesi (La chanson des vieux amants adattata in italiano, Crocodail).
Con la complicità di Sanseverino, Musica Nuda, attraverso la voce di Petra Magoni, si fa “pantera rosa” in una versione molto libera di I had better be tonight di Henry Mancini.
Tony Laudadio, attore transalpino, presta la sua voce avvolgente a un’emozionante ripresa dell’adattamento italiano (Sergio Bardotti) di Eu sei que vou te amar (Io so che ti amero’) di Vinicius De Moraes e Carlos Jobim mentre Stefano Bollani ritorna accanto a Musica Nuda per un’efficace versione di The very Thouht of you di Ray Noble.
Pur restando fedele al format originale di essenzialità e di musica spogliata, Musica Nuda, dimostra con questo nuovo lavoro “55/21” la sua capacità ad aprirsi ad artisti eccezionali come Pacifico autore di “Pazzo il mondo”,Cristina Dona’ che firma il testo della “pittrice di girasoli”, Nicola Stilo autore con Silvia Donati di “Marinaio”, Stefano Bollani e David Riondino firmano “Basta un colpo di vento”.
http://www.ibs.it/disco/5099921377327/petra-magoni-ferruccio-spinetti/musica-nuda-55/21.html

Leggi tutto l'articolo