Più forte delle parole

L'ampli rispondeva male l' altro giorno, poca dinamica, gain ballerino e strani fruscii.
  Inutili i tentativi di aggiustare toni e volumi.
Finchè ho spento il wireless allora si è sentito un canto.
  Un radiomicrofono, dei ragazzi nella sala accanto, sulla stessa frequenza.
  Così per le parole.
C'è qualcosa che viaggia sulla stessa frequenza e ne cambia il senso o forse gli dà il giusto senso.
Qualcosa come un pensiero non parlato, una rapida onda.
Devi solo sintonizzarti e ascoltare in silenzio.

Leggi tutto l'articolo