Piazza Affari brinda al crollo dello spread : 469

Avvio all'insegna della volatilità, poi prevale la fiducia: milano e madrid guadagnano il 4%.
Il mercato italiano influenzato dai titoli bancari.
Cala la disoccupazione negli Usa: ora è all'8,3 %.MILANO - Si brinda alla caduta dello spread a Piazza Affari e nelle principali borse europee.
Azzerato il tonfo registrato giovedì, Milano ha conquistato la maglia rosa in Europa.
Il differenziale tra titoli di stato italiani e tedeschi a dieci anni, che questa mattina si era impennato fino a 518 punti, adesso scivola a 469 punti.
Così, dopo una partenza al rialzo e un'improvvisa ma brevissima virata in negativo, Milano decolla anche grazie ai dati sul mercato del lavoro Usa: a metà seduta l'indice Ftse Mib guadagna il 4,40% e l'All Share il 4,08%.
Bene anche il resto d'Europa seppur con percentuali meno elevate: alle 13.30 Amsterdam segna +1,73%, Bruxelles +1,87%, Parigi +2,63%, Francoforte +2,35%, Londra +1,50%, Lisbona +0,67%.
Pure Madrid, più cauta in prima battuta, alla stessa ora conquista un buon +3,43%.
I LISTINI - Nel paniere principale sono le banche a 'farla da padrone con un'Intesa SanPaolo che incassa il favore per i dati semestrali nonostante la contrazione dell'utile netto e si aggiudica, alle 13.30, un +6,24% dopo aver limato i massimi di seduta che l'avevano portata a sfondare la soglia di un euro.
Nel comparto svetta Banca Popolare dell'Emilia (+8,21%), seguita da Unicredit (+6,29%), Banco Popolare (+5,56%), banca Popolare di Milano (+5,50%), Mediobanca (+4,54%), Ubi banca +4,38%.
Maglia rosa nel paniere è Mediolanum che conquista, alla stessa ora, +9,28%.
bene anche generali a +6,97%.
Entrambi i titoli sembrano incassare in ritardo i favori del mercato per le buone semestrali.
Sù parmalat (+5,37%), Finmeccanica (+5,435), Stmicroelectronics (+4,76%).
Tra gli energetici Enel Green Power marcia a +6,12%, Eni a +4,79%, Enel a +2,20% e A2A a +0,86%.
Mediaset riprende fiato e realizza un +1,73%.
Bene anche Lottomatica (+2,435) e campari che festeggia la semestrale e l'utile in crescita con un buon +2,45%.
I DATI SULLA DISOCCUPAZIONE USA - I positivi dati sulla disoccupazione negli Usa contribuiscono a far decollare i mercati.
L'economia americana ha creato 163.000 posti di lavoro in luglio.
Il tasso di disoccupazione è salito all'8,3%.
Si tratta del maggiore incremento di posti creati dal febbraio di quest'anno.
A livello di comparti, in luglio il settore manifatturiero ha aumentato il proprio numero di addetti di 25mila unità mentre nei servizi sono stati assunti 49mila nuovi lavoratori.
In crescita inoltre [...]

Leggi tutto l'articolo