Piazzapulita: Tremonti contro Romano (Italia Futura): "Ma che c... dici? Siete a metà tra Angeli e Demoni e Alberto Sordi". Cosa è successo?

Ieri sera (7 gennaio) ho visto la puntata di Piazzapulita in cui si è parlato della crisi che sta colpendo l'Italia e tra gli ospiti in studio c'erano Andrea Romano (Italia Futura) e Tremonti che si sono confrontati su vari argomenti tra cui tasse e debito pubblico.
Tra le varie dichiarazioni che ha fatto ritengo che alcune siano davvero importanti come questa "Le banche non danno i soldi alle imprese perchè è un rischio ed è meglio per loro investire nella finanza che dà dei redditi pompati dalla Bce in modo che ti indebiti all'1% e prendi poi il 5% ed è una delle cose che sta strangolando l'economia.
Se va avanti questo schema della Bce prima o poi si avrà un disastro".
Ma il passaggio più importante è quello nel quale Romano ha detto "Siamo in un paese in cui lo stato si è fatto più pervasivo e meno efficace.
Lo stato è arrivato ad occupare zone che non può più occupare ed è necessaria la riduzione dell'intervento dello Stato attraverso una politica di dismissione radicale".
E Tremonti ha detto sottovoce "Ma che c...
dici" perchè le parole di Romano fanno riferimento alla vendita di un patrimonio pubblico che non c'è e come ha risposto Tremonti "Vendere il patrimonio pubblico significa vendere ospedali e scuole che loro vogliono vendere.
Si tratta di discorsi da salotto" .
Il video è disponibile qui.
Cosa ne pensate? E' vero che facendo politiche di dismissione si risolleva l'economia? Ma il debito pubblico non è la ricchezza dei cittadini di uno stato?
"La mamma degli imbecilli è sempre incinta, ma da dove escono questi nuovi politici, vai avanti prof.
Monti "non ti curar di loro ma guarda e passa""

Leggi tutto l'articolo